Francesco Napoli - Balla Balla


ouvir adicionar
Balla! Balla, ba-ba-balla!
Balla!
╚ una musica especiale
con un ritmo ecepcionale
di succesi estrepitossi, balla dai.
╚ un ritorno ai vechhi tempi con una
produzione in, balla insieme a me,
Come Prima,
pi¨ di prima t'amer˛
Una Lacrima sul Viso
Pregher˛
Azurro, Quando Quando,
Volare, Che sarß?
Canta insieme a me.
Come prima pi¨ di prima t'amer˛,
per la vita, la mia vita ti dar˛. (Bis)
Pregher˛ per te
che hai la notte nel cuor
e se tu non vorrai,
crederai. (Bis)
Io t'amo, t'amo
Cuando calienta el sol
qui sulla spiagia
sento il tuo corpo bibrar accanto a me
Quella lacrima un sorriso
Ŕ un milacrolo d'amore
che si avvera in questo istante per me
che non amo che te.
Che sarÓ, che sarÓ, che sarÓ?
che sarÓ della mia vita chi lo sa?
so far tutto o forse niente,
da domani si vedrÓ,
e sarÓ, sarÓ quel che sarÓ. (Bis)
Balla! Balla, ba-ba-balla!
Balla! Ba-ba-balla!
Azzurro,
il pomeriggio Ŕ troppo azzurro
e lungo per me,
mi accorgo,
di non avere pi¨ risorse,
senza di te.
E allora, io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te.
Volare, cantare
nel blue dipinto di blu
felice di stare lÓ su.
Dimmi quando tu verrai,
dimmi quando, quando
l'anno, il giorno e l'ora in cui forse tu mi
bacerai. (Bis)
Ma n'a tu sole
cchiu' bello, oi ne'
oh sole mio, sta nfronte a te!
Ciao, ciao bambina
un bacio ancora,
e poi per sempre ti perder˛. Balla! Balla, ba-ba-balla!
Balla!
╚ una musica especiale
con un ritmo ecepcionale
di succesi estrepitossi, balla dai.
╚ un ritorno ai vechhi tempi con una
produzione in, balla insieme a me,
Come Prima,
pi¨ di prima t'amer˛
Una Lacrima sul Viso
Pregher˛
Azurro, Quando Quando,
Volare, Che sarß?
Canta insieme a me.
Come prima pi¨ di prima t'amer˛,
per la vita, la mia vita ti dar˛. (Bis)
Pregher˛ per te
che hai la notte nel cuor
e se tu non vorrai,
crederai. (Bis)
Io t'amo, t'amo
Cuando calienta el sol
qui sulla spiagia
sento il tuo corpo bibrar accanto a me
Quella lacrima un sorriso
Ŕ un milacrolo d'amore
che si avvera in questo istante per me
che non amo che te.
Che sarÓ, che sarÓ, che sarÓ?
che sarÓ della mia vita chi lo sa?
so far tutto o forse niente,
da domani si vedrÓ,
e sarÓ, sarÓ quel che sarÓ. (Bis)
Balla! Balla, ba-ba-balla!
Balla! Ba-ba-balla!
Azzurro,
il pomeriggio Ŕ troppo azzurro
e lungo per me,
mi accorgo,
di non avere pi¨ risorse,
senza di te.
E allora, io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te.
Volare, cantare
nel blue dipinto di blu
felice di stare lÓ su.
Dimmi quando tu verrai,
dimmi quando, quando
l'anno, il giorno e l'ora in cui forse tu mi
bacerai. (Bis)
Ma n'a tu sole
cchiu' bello, oi ne'
oh sole mio, sta nfronte a te!
Ciao, ciao bambina
un bacio ancora,
e poi per sempre ti perder˛.
publicidade